Feedback Dispositivi - Arca della Vita

Menu
Lawyer
Vai ai contenuti
R I N N O V A M E N T O   D E V O Z I O N A L E
F E E D B A C K
Riportiamo i feedback finora ricevuti sull'utilizzo dei Dispositivi di Rinnovamento Devozionale.
Ringraziamo chi li ha inviati e ringraziamo chi vorrà ulteriormente contribuire inviandoci il feedback sulla propria esperienza.

RD01
ANNA DAL GESSO
 
Rilevazione delle Forze presenti nell’ambiente domestico (cucina) prima e dopo l’applicazione del DISPOSITIVO RISANAMENTO AMBIENTE INTERNO DOMESTICO, CODICE RD 01

Prima dell’applicazione: ho tolto sia i due Rombi Vital Domus messi uno di fronte all’altro sia il Rosone per il sistema immunitario. La vitalità dell’ambiente interno è scesa a 4/10, l’aria è diventata pesante e densa, ho provato senso di sonnolenza e difficoltà alla concentrazione.
 
Dopo l’applicazione: un raggio di luce color oro è partito dalla medaglietta e a cerchi grandi ha riempito tutto lo spazio circostante, fino ad andare al piano superiore e all’esterno trapassando i muri. La vitalità è aumentata a 10/10. A “naso” l’aria è diventata molto più fresca, simile a quella di montagna, cristallina e l’ho sentita provenire proprio dalla sorgente del Dispositivo appeso al muro. Inoltre, nei tre giorni successivi ho una insolita “energia” psicofisica: misurando la mia vitalità e l'ho trovata superiore alla norma, precisamente il doppio. Successivamente sono stata informata che in quei giorni i dispositivi erano stati potenziati del 120%. Il cambiamento primo l’ho sentito durante il lavoro notturno: sogni più vivi che ricordo molto bene il mattino successivo.
 
Ad una seconda valutazione un grande Sole compare attorno al dispositivo che emana raggi attorno. Sento Forze Cristiche e della Madre che abbraccia tutto l’ambiente circostante.

Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
04.05.2021

   
DA EVA MARIA GENCO
 
La prima prova ha riguardato:  
  • RD 01 per risanamento dell'ambiente interno domestico;
  • RD 15, per il potenziamento delle forze cosmiche-celesti.
entrambi nell’edificio dove sosto in questo periodo (pessimo luogo dal punto di vista elettromagnetico). Con i suggerimento delle Guide ho potuto valutare e testare le condizioni su l’intero edificio, tenendo presente le Loro indicazioni.
  
Subito mi era giunta questa frase: "Energia spirituale da poter accogliere con amore. Chi è nel rifiuto, viene precluso dal suo utilizzo."
Quindi le energie sarebbero state presenti ma non fruibili per tutti, sulla base della legge superiore del libero arbitrio.
  
RISULTATI DEL TEST
 
Condizioni energetiche del luogo il 10/5/21, prima dell'applicazione dei Dispositivi, comparate a quelle presenti una settimana dopo, il 17/5/21, più o meno alla stessa ora (9.00).
 
  • L'edificio si presenta con inquinamento geopatogeno dovuto ad acqua paludosa nel sottosuolo (57% di influenza negativa sulla salute del luogo), energie psichiche degli abitanti, forma pessima dell'edificio, orientamento e stato interno.  
 
DOPO L’APPLICAZIONE PRIMA DI RD01 E POI DI RD15: non ci sono state variazioni sulle influenze di questi primi elementi.
 
  • I gradi Bovis dell'edificio erano molto bassi, 5.500 (al di sotto del minimo necessario al benessere fisico degli abitanti).
 
DOPO UNA SETTIMANA DI APPLICAZIONE sono saliti a 8.300.
 
  • Eccesso di energia Yin.
 
Dopo solo 7 giorni le energie Yin e Yang sono tornate in equilibrio.
 
  • Prima c'era un eccesso del 90% di onde telluriche rispetto alle cosmiche.  Dopo una settimana tale eccesso è sceso al 49%. Quello che ne ho dedotto è che le onde telluriche sono rimaste ma le cosmiche hanno equilibrato le loro forze con esse.
  • Percentuale media ioni negativi: 30%, salita poi al 53%. Percentuale media ioni positivi: 70%, scesa poi al 47%.  Ho quindi rilevato subito un diverso livello di ionizzazione.
  • Livelli di radon dal sottosuolo: variazioni non rilevanti.
  • Radioattività media: variazioni non rilevanti.
  • Nanotesla campo magnetico: variazioni non rilevanti.
  • Elettrosmog: variazioni non rilevanti.
 
 
Canalizzazione da Michele su RD 01  
“Per questa particolare funzione partiamo dal presupposto che si necessita particolare rispetto per alcuni precetti. Non più di un lavoro personale è richiesto, di 6 minuti al giorno, sentendo la partecipazione nell'ambiente di queste forze. Si necessita, quindi, il saper nell'ambiente portare attenzione, affinché possano venire assorbite internamente, poiché non sono ancora pronti gli esseri umani a ricevere questi poteri interdimensionali nuovi. Per cui ripeti l'ascolto sentendo l'attenzione interna per 6 minuti al giorno nel potere spirituale qui ricevuto. Ritualità personale è impegno di ogni persona in questo ambiente. Le persone potrebbero ricevere i benefici di questo dispositivo ambientale solo se percepenti in sintonia con i nessi in questa trasmissione inseriti.”
  
Canalizzazione da Pietro su RD 15
“Necessario armonizzarsi in esso, riconoscere il potere rigenerante. Senza questo sapere interno si ostacola il proprio risuonare in esso. Si tratta di un dispositivo internamente noto ai Nostri Regni per arricchire il potere di amore e di fede laddove operino negli abitanti prossimi al dispositivo i requisiti necessari. Saper certamente affidarsi all'amore presente dentro il ristorato edificio e saperlo provare a ricevere sono i principali. Questa protezione calma rinnovante affidata all'amore cristico porta rigenerazione sapere e maestria in ogni persona che sintonizzerà il suo partecipare al potere del dispositivo.
 
Per questo non servirà il pensiero cosciente rivolto al potere trasmesso, ma partecipare al Nostro Regno nell'amore, provando rispetto per questa sintonia, è necessario. Per questo si tratta di dispositivi non passivi nel loro uso, cooperatori di protesa aspirazione a quanto sappiano trasmettere, in sinergia con la persona. Abbiamo parsimoniato nel portarti (a me, Eva) questo preciso messaggio, necessario perché tu sappia prima riconoscere i loro poteri senza avere presenza attenta a quanto stiano svolgendo. Maestria, sintonia e rispetto sono preziosi per questa rivoluzionaria risorsa particolarmente innovativa in tutto.
 
Possono questi dispositivi, tuttavia, promuovere i risultati interni passivamente in alcuni settori inerenti lo stabile abitato. Non però si possono riceverne i benefici su di sé se prima non ci si sintonizza in essi. Anormale sarebbe percepire i risultati interni applicando soltanto i dispositivi in riposti luoghi. Mostri interiori nelle persone portano resistenze a riceverne i risultati. Mostrare alla persona la responsabilità è necessaria per rivolgersi ad essi, qualunque potere essi svolgano.”

Eva Maria Genco, Radioestesista, Naturopata, operatrice olistica bioenergetica.
05 06 2021
 


 


RD02
Da ANNA DAL GESSO
 
 
Rilevazione delle Forze presenti nell’ambiente aperto (giardino) prima e dopo l’applicazione del DISPOSITIVO RISANAMENTO AMBIENTE ESTERNO, CODICE RD 02
 
Prima dell’applicazione: sento la terra e gli esseri in fermento e in attesa per la “novità”; la terra è gioiosa di essere vista e accolta.
 
Dopo l’applicazione: un fascio di luce calda color oro è partito dal Dispositivo ed è andato nell’ambiente circostante. Il campanello a vento che ho appeso fuori suona armonicamente ad indicarmi che Eolo approva e accoglie il gesto. Dopo tre giorni sento ancora la fonte di calore provenire dal Dispositivo appeso. Il tempo meteorologico è ventoso e piovoso ma sento come una protezione tutta attorno alla casa di cui non riesco a definire il confine.
 
Il pomeriggio del 7 maggio c’è stata una grandinata nella mia zona. La grandine era grande come un pisello; ad una distanza da casa mia di 8,7 km; è durata 5 minuti circa costringendo molti automobilisti a fermarsi lungo la strada. Preciso che da casa mia si vede la catena del Monte Grappa e capita spesso che il vento soffi forte quando le nuvole, cariche di pioggia, chiamano temporale. L’anno scorso ha grandinato 5 – 6 volte. Stranamente venerdì è passata oltre, bypassando la mia abitazione.

 
 
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
 
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
 
 
10 05 2021
 
 
RD03

RD11
DA ANNA DAL GESSO
 
 
Rilevazione delle Forze prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO PER VITALITA’ ALIMENTI, CODICE RD 11
 
 
Prima dell’applicazione: misuro la vitalità di un bicchiere d’acqua potabile da rubinetto che risulta 2/10.
 
Ne misuro un altro a cui sotto ho posto il VitalEat da mezz’ora; la vitalità risulta 5/10.
 
Misuro la vitalità di una pianta che ho sul davanzale che risulta 0/10.
 
Misuro la vitalità di un finocchio a km0 che risulta 5/10.
 
 
Dopo l’applicazione: pongo il Dispositivo RD 11 sotto il bicchiere dell’acqua potabile; dopo 5 minuti la sua vitalità risulta 10/10.
 
Pongo il Dispositivo RD 11 sotto il bicchiere contenente l’acqua già vitalizzata con VitalEat. La sua vitalità è aumentata il doppio.
 
A confronto le due acque: quella con RD 11 è più cristallina, fresca; quella potabile più morbida e dolce.
 
Dopo 5 minuti di applicazione sotto la pianta la vitalità risulta 10/10.
 
Dopo 5 minuti di applicazioni la vitalità del finocchio risulta aumentata di 4 volte.

 
 
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
 
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
 
 
04 05 2021

 
 
 
DA EVA MARIA GENCO
 
 
Ho posto lil Dispositivo RD11 per 5  minuti sotto il piatto con il cibo già cotto.
 
A seguito i risultati in Bovis.
 
 
o   Passato di verdure prima 13.000- dopo 50.000
 
o   Carpaccio cotto di scottona: 7.600- 21.300
 
o   Zucchine trifolate: 17.000- 60.000
 
o   Acqua corrente: 9.400- 50.000
 
o   Acqua Flaska (trattata radionicamente): 19.800- 70.000
 
 
Pertanto confermo la capacità vitalizzante del Dispositivo!
 
 
 
Canalizzazione da Pietro su RD11
 
“Risultati improntati a riposo sono più in sintonia e da Noi approvati, nel senso che, prima di operare nella cottura e portare a tavola gli alimenti, il suo uso è opportuno maggiormente, in quanto si possono ristaurare le proprietà alimentari prima che possano deteriorarsi con la preparazione”.
 
 
Non lo avevo capito, né sperimentato! Quindi l’ho utilizzata al minimo delle sue potenzialità, tuttavia con ottimi risultati.

 
 
Eva Maria Genco, Radioestesista, Naturopata, operatrice olistica bioenergetica.
 
05 06 2021

 
 
DA ANNA DAL GESSO
Confermo anch'io che c'è stato un aumento tre volte maggiore rispetto a prima di efficacia del Dispositivo RD 11.
Anna, 10 05 2021

 
 
DA ELISA DREOSSI
 Posso riferire che risulta anche a me l’aumento di efficacia del Dispositivo RD 11. Non mi viene data una quantità di miglioramento, ma è aumentato   
Elisa Dreossi, naturopata
10 05 21
RD12

RD13
DA EVA MARIA GENCO
 
 
Dopo 1 settimana dal posizionamento dei Dispositivi  RD 01 e RD 15 (vedi i relativi report), ho posizionato il dispositivo RD 13 di protezione dai Cem e 5G
 
     
  • Incisività Cem: scesa dal 57% al 46%
  •  
  • Incisività 5G: rimasta al 44% nell’edificio complessivo (il mio appartamento era già quasi totalmente schermato 16%, rimasto invariato)
  •  
  • Gli ioni negativi sono aumentati ulteriormente, a raggiungere il 67%
  •  
  • Gli ioni positivi sono scesi ancora, al 33%.
  •  
  • Le radiazioni di radon dal sottosuolo sono scese da 75 Bq/m3 a 45.
  •  
  • La radioattività è scesa dal 24% al 16%.
  •  
  • I bovis da 5.500, dopo essere passati per 8.300 con i dispositivi della settimana precedente, ora sono impennati a 25.000!
 
 
Canalizzazioni da Pietro su RD 13
 
“Nel dispositivo presente non risuonano particolari influssi non perché assenti ma perché risultanti instabili dalla presenza di cristalli. Instaurare protezioni da principali Cem e ridurre la presenza di inquinamento elettromagnetico è Nostro compito, operante attraverso particolari requisiti. In questa casa sono presenti anche cristalli protettivi e sanificatori. I risultati del 5G sono già stati, grazie a questi, inibiti. In tutto questo arricchimento nella provata ripetuta risonanza con i dispositivi, tuttavia, sono stati presenti altri risultati.
 
Ritualità ulteriore per Cem e 5G non serve per questo dispositivo. Partecipare responsabilmente all'azione posta sotto risultato, lavorare periodicamente è sufficiente.
 
Esso protegge maggiormente l'abitazione se si prova in questa abitazione amore per essa.  
 
Ogni potere di amore, in sintonia con questa risorsa, può l'oscuro portare a risoluzione.  
 
Questo significa che il saper opporsi a certi poteri oscuri che si insinuano nell'abitacolo, per risonanza interna con gli abitanti, è individuale.
 
Questa pulizia profonda si può ricevere nella risonanza interna.
 
Prima che possa il dispositivo operare producente, è opportuno stabilire in sé stessi il proprio voler sentirsi liberi interiormente dall'oppressione settoriale di alcune entità ostacolanti.
 
In questo si è protetti, altrimenti si limitano gli effetti portati da questo dispositivo perché essi non possono ritualizzare.
 
Sì, ogni persona è sintonizzata con l'interno potere oscuro presente nell'abitazione. Per questo portiamo rispetto a riprova di quanto stabilito prima come istruzioni, però, se dovessimo aggiungere qualcosa per allineare tutto alle leggi superiori, questa sarebbe una profonda richiesta più specifica, frutto di responsabilizzazione interiore della persona riguardo il suo stato di risonanza con alcuni poteri oscuri che questi dispositivi sarebbero in grado di pulire internamente.
 
Se la persona risultasse più consapevole del potere oscuro sinergico ad essa, sapendo riconoscere questo, potrebbe aprirsi maggiormente ad ogni risultato del dispositivo e, in questo, sintonizzarsi al meglio, non passivamente e neppure attivamente, rinunciando agli effetti più profondi su sé stessa. Per oscurità Noi intendiamo il settoriale potere oscuro che nel proprio abitacolo può venir sintonizzati in base al proprio sentire interno. Per questo sono presenti nell'abitacolo portali specifici connessi al sé inferiore delle persone. I Maestri invisibili potrebbero operare attraverso questi dispositivi se la persona si potesse responsabilmente aprire di più al sapere della Loro presenza. Tutto questo amore profondo, in sintonia con la propria responsabilità, porta a saturare l'ambiente per veicolare più risorse spirituali in esso.”
 
 

Eva Maria Genco, Radioestesista, Naturopata, operatrice olistica bioenergetica.
 
05 06 2021

 
 
 
DA ANNA DAL GESSO
 
 
Rilevazione delle Forze terapeutiche prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO PROTEZIONE CASA DAI CEM E 5G, CODICE RD 13
 
 
Prima dell’applicazione: questa è stata l’attivazione più forte di tutti gli altri provati. Appena l’ho attivato dopo la preghiera, ho visto un forte spirito di colore scuro inserirsi al suo interno mentre lo tenevo in mano. E’ stato come un colpo fortissimo.
 
 
Dopo l’applicazione: appena ho inserito il dispositivo sul quadro elettrico della casa, c’è stato come un vento velocissimo, un velo che si è tolto immediatamente, una pesantezza non percepita solitamente, che è stata spazzata via dalla casa.

 
 
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
 
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
 
 
05.05.2021
RD14
DA ANNA DAL GESSO
Rilevazione delle Forze terapeutiche prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO- EVOCATIVO FORZE IGIENICO-TERAPEUTICHE, CODICE RD 14
Prima dell’applicazione: durante l’attivazione ho sentito molta espansione e apertura, come se le forze del dispositivo si fossero dispiegate all’ascolto e al parlarmi.
Dopo l’applicazione: ho trattato varie parti col dispositivo. Ho sempre percepito maggiore consapevolezza ed un dialogo sottile tra lui e la mia anima. L’ho colto molto più forte del dispositivo Benessere RD 22, più olistico e terapeutico a 360 gradi perché apporta maggiormente la componente di comprensione.
  
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
07.05.2021
 
 
DA MANUELA N.
Buongiorno, sono Manuela N. ho 47 anni,da anni mi rivolgo alla mia naturopata, che mi aiuta moltissimo per molti dei miei problemi.
Nel 2019 ho subito un intervento di isterectomia, che ha da subito peggiorato una già precaria situazione intestinale. Ora mi ritrovo con una diagnosi di "defecazione ostruita" che mi porta ad avere dolori e disbiosi intestinale con forti dolori e molta debolezza. Mi rivolgo alla mia naturopata per superare questi momenti. Preciso che alimentazione e tecniche adeguate abbinate a integratori un pò mi aiutano.
In una seduta mi propone il Dispositivo RD 14 che usa su di me ponendolo sulla pancia, più o meno sull’ombelico, lavorando in simbiosi con lei. Ho sentito subito che c'era un movimento della stessa sulla mia parte dolente, e nei giorni successivi un benessere sia fisico che mentale.
Dato che uno degli scopi del Dispositivo è di potersi autosupportare e quindi senza il supporto della naturopata, continuo ad utilizzarla anche da sola una volta al giorno per circa mezz’ora ponendola sempre sulla pancia e sempre più o meno sull’ombelico.
Preciso che il problema persiste ma è migliorato.
Il maggior beneficio però io lo sento se abbinata ad un operatore: questo per quanto riguarda me.
Ringrazio molto Elisa per tutto, e per ciò che mi fa conoscere per poter far ritrovare benessere e salute, come proprio in questo caso il Dispositivo RD 14.
  
Manuela N.
17 04 2021
 
  
DA MARIJA GABRIELA E ROMAN
Dispositivo RD 14 – Benessere generale uomo
L’ho appoggiato sul testo “Risonanza Uomo-spirito” nella croce templare, e come solito ho evocato e meditato. Durante tutta la meditazione ho percepito tanto, tanto calore, che mi è rimasto come sensazione per ore intorno al cuore.
Stamattina sono andata sotto la Cornice Benessere, e  il dispositivo RD 14 l’ho messo 4 cm sotto l’ombelico, con l’evocazione  per favorire tutta la purificazione tramite la SS Maria Maddalena  e aprirmi con tutta me stessa alle Forze del Cristo in me  fino nelle mie ossa, articolazioni…. e sento ancora il caldo benevolo in tutta la zona pancia – lombo sacrale.
Mi hanno aiutato TANTISSIMO le evocazioni giuste, fatte dopo la vostra risposta 13.04.21. In giro di 5-7 giorni il dolore “fortissimo" è diventato sopportabile, posso sedermi e alzarmi, stare seduta per un pò, e alzarmi e stare dritta. Cosi  ieri, dopo taaanto tempo, ho camminato per 10km – ALLELUIA.
Nelle evocazioni-meditazioni, dopo avermi scritto, che sia che anche il nostro orto è collegato con le Oasi Cristiche, adesso è gioia pura comunicare con le piante e con la terra.
A vostra disposizione se vi posso aiutare di piu, e come sempre  G R A Z I E   IMMENSAMENTE E INFINITAMENTE,
 
Marija Gabriela e Roman Drogovic
18 05 2021


DA BEATRICE G.
Ho usato usato i dispositivi devozionali RD 14 e RD 22 per una cisti trombOtica. Il nome tecnico è marisca e il medico mi disse che sarebbe stato molto difficile sparisse ma avrei dovuto farla asportare chirurgicamente. Ho fatto 3 applicazioni dei due Dispositivi RD della durata di mezz'ora cadauna ed è sparita.
24.06.2021
 
RD15
DA ELISA DREOSSI
Il seguente documento viene compilato a seguito della richiesta di Enzo Nastati su ciò che percepisco prima ed in seguito all’ applicazione dei Dispositivi da lui ideati.
Si fa presente che le sensazioni indicate sono totalmente personali, altri potrebbero averne diverse, ma ciò che conta è la rilevazione del cambiamento dello stato di benessere avvertito dopo l’applicazione del Dispositivo. Si fa notare che la capacità di adattamento del corpo umano è potente e che anche le abitudini lo sono: per questo spesso non facciamo più caso al sentire le qualità dei nostri spazi abitativi. Questo forse è l’insegnamento maggiore che ho ricevuto provando questi Strumenti.
Dopo l’applicazione del Dispositivo RD 15 (il Dispositivo viene incollato sul muro all’interno dell’abitazione in corrispondenza nella parte alta della canna fumaria)
La prima cosa percepita è un alleggerimento dell’aria, come se diventasse meno pesante. È come se l’aria stesse perdendo peso, il tipo di cambiamento percepito non è quantitativo, ma qualitativo.
Molto simile a ciò che percepivo nelle gambe prima, con l’esperienza del Dispositivo per i CEM, ma ora, quella sensazione, la percepisco attorno a me. È come se ci fossero tanti piccoli puntini di Luce, tutto attorno, vivi, nell’aria. E’ un’aria che aiuta a respirare più a fondo, qualità simile all’aria di montagna. Non percepisco più il risucchio di prima.

A seguito della applicazione del Dispositivo RD15 – Forze Cosmiche, inoltre, accade questo: prima (quando è stato usato il Dispositivo RD17), ho sentito divenire più forte il mio campo aurico, ora percepisco qualcosa di simile, ma ora è come se si stesse creando intorno a me un grande arco dorato, molto ampio, suppongo sia una sfera, di cui percepisco solo la parte superiore.
Il carattere dorato sta sopra a questa sfera, ne colora il margine superiore. Forse il Dorato rappresenta una purificazione? Infatti, anche per l’aria che sento attorno a me, l’aggettivo giusto potrebbe essere “purificata”, “pura”. Non è solo una rivitalizzazione, c’è anche un qualcosa in più.
Sono campi di forza, così li vedo. In questo spazio i bordi si muovono dappertutto. Sono vivi, non danno disturbo. Alleggeriscono l’aria.

Percepisco la presenza di una Entità spirituale legata all’elemento Aria, probabilmente un Arcangelo. Egli non si manifesterà ovunque si utilizzi questo Dispositivo ma si manifesterà più facilmente dove ci sarà la tendenza al “nuovo”, al “nuovo” cammino interiore Cristico e ciò come qualità aggiuntiva.
L’azione portata da questa Entità è molto sottile, Egli, in unione con l’Entità presente nel Dispositivo, “sottilizza” lo Spirito dell’aria. Egli “adatta” le funzioni dello Spirito dell’aria alle nostre, Egli ci “avvicina” allo Spirito dell’aria, “sottilizzando” lo Spirito dell’aria migliorando tutte le funzioni dell’aria (disinquinamento compreso). Questa Entità Arcangelica “deriva” dalla Nuova Matrice dell’Aria che, tramite il Dispositivo è stata scoperta. A questa Nuova Matrice Egli deve la sua vita.
Tramite l’utilizzo cosciente e devoto di questo Dispositivo questa Nuova Matrice, l’Entità Arcangelica che ne discende, più facilmente potrà manifestarsi dove ci sarà la tendenza al Nuovo: Egli si manifesta come Qualità aggiuntiva.
 
Nella stanza percepisco un Amore grandissimo…
  
Segue l’esperienza con lo stesso Dispositivo RD15, ma in ambito domestico, non in studio.
Per tutti le esperienze vale questo principio: ascolto le Forze inerenti allo spazio interno del mio appartamento (abito in condominio, quindi chiedo di ascoltare “solo per me”).
  
Prima dell’applicazione del Dispositivo RD15:
Il test iniziale non è stato fatto. E’ stata applicata ed è tutt’ora in posizione.
L’unica cosa che ho da rilevare è che una sera seguente al giorno delle varie applicazioni (Dispositivi tutti posizionati, quindi attivi), prima di addormentarmi, ho chiesto se i Dispositivi stessero lavorando. E mi è arrivato il feedback che quello Forze Cosmiche RD 15 non era attivo. Se chiedo però se ci sono “problemi” la risposta è che, pur essendo “non funzionante”, NON c’è nessun problema.
 
Molto probabilmente il fatto che molti Dispositivi siano stati posizionati, e dato che alcuni principi di azione sono comune tra di loro, avviene che tutti insieme come “coprano” l’azione effettuata dal Dispositivo RD 15 e quindi esso è “non funzionante” ma tutto è a posto.
  
Elisa Dreossi - Naturopata
12 aprile 2021
 
 
DA ANNA DAL GESSO

Rilevazione delle Forze presenti nell’ambiente domestico (soggiorno) prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO PER IL POTENZIAMENTO DELL FORZE COSMICHE-CELESTI DEGLI EDIFICI, CODICE RD 15
 
Prima dell’applicazione: la vitalità della stanza è relativamente buona e alta.

Dopo l’applicazione: subito dopo l’attivazione un velo blu è calato sulla casa. Ho applicato poi il dispositivo nella parte alta della canna fumaria del caminetto. La vitalità della stanza/casa è aumentata di quattro volte.
 
Ho notato nelle due notti successive di aver sognato “incubi”, cosa che difficilmente mi capita. Erano più incontri con parti di me molto inconsce di cui io avevo paura e nel sogno vedevo come cattivi, ma loro poi nell’avvicinarsi a me mi dicevano di non avere paura. Nel primo sogno un’auto di notte coi fari abbaglianti mi inseguiva ed io scappavo in casa, ma una volta riuscita a girare la porta di casa per chiuderla, le persone dell’auto mi dicevano di non aver paura di loro; nel secondo un cane pastore tedesco con gli occhi accesi di luce che mi voleva morsicare ma poi mi prendeva semplicemente la mano.
  
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
07.05.2021
 
  
DA EVA MARIA GENCO
La prima prova ha riguardato:  
  • RD 01 per risanamento dell'ambiente interno domestico;
  • RD 15, per il potenziamento delle forze cosmiche-celesti.
entrambi nell’edificio dove sosto in questo periodo (pessimo luogo dal punto di vista elettromagnetico). Con i suggerimento delle Guide ho potuto valutare e testare le condizioni su l’intero edificio, tenendo presente le Loro indicazioni.
 
Subito mi era giunta questa frase: "Energia spirituale da poter accogliere con amore. Chi è nel rifiuto, viene precluso dal suo utilizzo."
Quindi le energie sarebbero state presenti ma non fruibili per tutti, sulla base della legge superiore del libero arbitrio.
 
RISULTATI DEL TEST
Condizioni energetiche del luogo il 10/5/21, prima dell'applicazione dei Dispositivi, comparate a quelle presenti una settimana dopo, il 17/5/21, più o meno alla stessa ora (9.00).
 
  • L'edificio si presenta con inquinamento geopatogeno dovuto ad acqua paludosa nel sottosuolo (57% di influenza negativa sulla salute del luogo), energie psichiche degli abitanti, forma pessima dell'edificio, orientamento e stato interno.
DOPO L’APPLICAZIONE PRIMA DI RD01 E POI DI RD15: non ci sono state variazioni sulle influenze di questi primi elementi.
 
  • I gradi Bovis dell'edificio erano molto bassi, 5.500 (al di sotto del minimo necessario al benessere fisico degli abitanti).
DOPO UNA SETTIMANA DI APPLICAZIONE sono saliti a 8.300.
 
  • Eccesso di energia Yin.
Dopo solo 7 giorni le energie Yin e Yang sono tornate in equilibrio.
 
  • Prima c'era un eccesso del 90% di onde telluriche rispetto alle cosmiche. Dopo una settimana tale eccesso è sceso al 49%. Quello che ne ho dedotto è che le onde telluriche sono rimaste ma le cosmiche hanno equilibrato le loro forze con esse.
  • Percentuale media ioni negativi: 30%, salita poi al 53%. Percentuale media ioni positivi: 70%, scesa poi al 47%. Ho quindi rilevato subito un diverso livello di ionizzazione.
  • Livelli di radon dal sottosuolo: variazioni non rilevanti.
  • Radioattività media: variazioni non rilevanti.
  • Nanotesla campo magnetico: variazioni non rilevanti.
  • Elettrosmog: variazioni non rilevanti.
Canalizzazione da Michele su RD 01  
“Per questa particolare funzione partiamo dal presupposto che si necessita particolare rispetto per alcuni precetti. Non più di un lavoro personale è richiesto, di 6 minuti al giorno, sentendo la partecipazione nell'ambiente di queste forze. Si necessita, quindi, il saper nell'ambiente portare attenzione, affinché possano venire assorbite internamente, poiché non sono ancora pronti gli esseri umani a ricevere questi poteri interdimensionali nuovi. Per cui ripeti l'ascolto sentendo l'attenzione interna per 6 minuti al giorno nel potere spirituale qui ricevuto. Ritualità personale è impegno di ogni persona in questo ambiente. Le persone potrebbero ricevere i benefici di questo dispositivo ambientale solo se percepenti in sintonia con i nessi in questa trasmissione inseriti.”
 
Canalizzazione da Pietro su RD 15
“Necessario armonizzarsi in esso, riconoscere il potere rigenerante. Senza questo sapere interno si ostacola il proprio risuonare in esso. Si tratta di un dispositivo internamente noto ai Nostri Regni per arricchire il potere di amore e di fede laddove operino negli abitanti prossimi al dispositivo i requisiti necessari. Saper certamente affidarsi all'amore presente dentro il ristorato edificio e saperlo provare a ricevere sono i principali. Questa protezione calma rinnovante affidata all'amore cristico porta rigenerazione sapere e maestria in ogni persona che sintonizzerà il suo partecipare al potere del dispositivo.
Per questo non servirà il pensiero cosciente rivolto al potere trasmesso, ma partecipare al Nostro Regno nell'amore, provando rispetto per questa sintonia, è necessario. Per questo si tratta di dispositivi non passivi nel loro uso, cooperatori di protesa aspirazione a quanto sappiano trasmettere, in sinergia con la persona. Abbiamo parsimoniato nel portarti (a me, Eva) questo preciso messaggio, necessario perché tu sappia prima riconoscere i loro poteri senza avere presenza attenta a quanto stiano svolgendo. Maestria, sintonia e rispetto sono preziosi per questa rivoluzionaria risorsa particolarmente innovativa in tutto.
Possono questi dispositivi, tuttavia, promuovere i risultati interni passivamente in alcuni settori inerenti lo stabile abitato. Non però si possono riceverne i benefici su di sé se prima non ci si sintonizza in essi. Anormale sarebbe percepire i risultati interni applicando soltanto i dispositivi in riposti luoghi. Mostri interiori nelle persone portano resistenze a riceverne i risultati. Mostrare alla persona la responsabilità è necessaria per rivolgersi ad essi, qualunque potere essi svolgano.”

Eva Maria Genco, Radioestesista, Naturopata, operatrice olistica bioenergetica.
05 06 2021


DA ELISA DREOSSI
Il seguente documento viene compilato a seguito della richiesta di Enzo Nastati su ciò che percepisco prima ed in seguito all’ applicazione dei Dispositivi da lui ideati.
Si fa presente che le sensazioni indicate sono totalmente personali, altri potrebbero averne diverse, ma ciò che conta è la rilevazione del cambiamento dello stato di benessere avvertito dopo l’applicazione del Dispositivo. Si fa notare che la capacità di adattamento del corpo umano è potente e che anche le abitudini lo sono: per questo spesso non facciamo più caso al sentire le qualità dei nostri spazi abitativi. Questo forse è l’insegnamento maggiore che ho ricevuto provando questi Strumenti.
 
Rilevazione delle Forze presenti nell’ambiente prima e dopo della applicazione del Dispositivopotenziamento delle forze Cosmiche, codice RD 15
Prima della applicazione del Dispositivo RD 15.
C’è poco ora, riguardo Forze Cosmiche presenti. Se mi metto in ascolto, sento quasi più un risucchio, invece che un portare e uno scendere. Non è un risucchio forte, è un po' “morto”, stagnante, è come questo risucchio, però, non avesse forza, risulta “esausto”. Le Forze Cosmiche quindi ora le percepisco in stasi, esauste.
  
Elisa Dreossi
12 04 21
 
 
RD16

DA ELISA DREOSSI
 
Il seguente documento viene compilato a seguito della richiesta di Enzo Nastati su ciò che percepisco prima ed in seguito all’ applicazione dei Dispositivi da lui ideati.
Si fa presente che le sensazioni indicate sono totalmente personali, altri potrebbero averne diverse, ma ciò che conta è la rilevazione del cambiamento dello stato di benessere avvertito dopo l’applicazione del Dispositivo. Si fa notare che la capacità di adattamento del corpo umano è potente e che anche le abitudini lo sono: per questo spesso non facciamo più caso al sentire le qualità dei nostri spazi abitativi. Questo forse è l’insegnamento maggiore che ho ricevuto provando questi Strumenti.
 
Rilevazione delle Forze presenti nell’ambiente prima e dopo della applicazione del Dispositivo per i CEM, codice RD 16

Prima dell’applicazione del Dispositivo RD 16
Già la precedente volta mi ero accorta di una sorta di forza aggressiva, nel senso che io sento il lavoro di una forza che vuole entrare forzatamente nel mio corpo fisico. Vuole “oltrepassarmi”, quasi con arroganza. La sensazione che rilevo è sulla parte alta, nel petto, in particolare la zona della sterno e la gola. Sento una sorta di disagio.
 
Diversamente dalla rilevazione sull’acqua, sento lavorare di più la parte destra: come un perdere forze, una uscita maggiore di forza, uno “spolpamento”, succhiamento, un prelevare forzatamente.
 
Dopo l’applicazione del Dispositivo RD 16 (il Dispositivo è stato applicato all’esterno del quadro elettrico)

Da subito sento un lavorio diverso da prima su entrambe le gambe, un formicolio su entrambe. Lo percepisco come una azione di bilanciamento rispetto prima della applicazione del Dispositivo, ma con direzione invertita. Sta diventando un nutrimento, sebbene a destra sento ancora che esce qualcosa.
 
Sento che sta cambiando qualcosa anche sullo sterno. Riconosco ed ammetto che questa sensazione può essere legata al mio odierno stato. Infatti ricevo ora informazione dalle Guide che, a seconda delle giornate, il Dispositivo potrebbe riequilibrare le parti che sono un po' più affaticate nel preciso momento.
 
Ora sento anche una cosa strana, una sensazione nuova. Nel meridiano “Vaso Concezione” sento una Forza in risalita, come un salmone che risale la corrente. Più precisamente avverto un rollio nella parte centrale del corpo. Il tutto ha un effetto buono in me, e si allarga verso le due metà del corpo, armonizzando.

Vengo informata anche che il lavoro oggi è stato specifico per me, quindi, riporto come indicazione che, a seconda delle necessità, possono quindi esserci variazioni totalmente personalizzate.
 
Elisa Dreossi - Naturopata
 
Segue l’esperienza con lo stesso Dispositivo RD16, ma in ambito domestico, non in studio.
Per tutti le esperienze vale questo principio: ascolto le Forze inerenti allo spazio interno del mio appartamento (abito in condominio, quindi chiedo di ascoltare “solo per me”).
  
Prima dell’applicazione del Dispositivo RD16 CEM:
Avvicinandomi al quadro elettrico provo nuovamente la sensazione di congestione, simile a quella provata in studio nella verifica attraverso il quadro elettrico. Posso elencare anche la sensazione di “spinta verso il basso” e una brutta sensazione allo stomaco.
 
 
Dopo dell’applicazione del Dispositivo RD16 CEM:
C’è ancora un po' di congestione, ma sta aumentando un’ altra qualità che è una sorta di calore che prima non sentivo. Scelgo di lasciarlo lavorare.
Qualche giorno dopo, mi riavvicino ed ascolto ancora. E questo calore si è trasformato in una sorta di “soffio” caldo, quindi una Forza che si espande.
 
 
Dispositivo protezione cellulare RD16
Pongo il cellulare davanti a me sulla scrivania. E’ acceso, attivo e funzionante, silenziato, con la rete internet attivata ma al momento non ci sono funzioni utilizzate (né applicazioni aperte, né telefonate).
Ascolto cosa percepisco prima della applicazione del Dispositivo:
Sento la congestione già raccontata, che questa volta, forse a causa della vicinanza fisica al busto, colpisce maggiormente le braccia e l’area del petto. Come una difficoltà a respirare, come una sensazione di ansia (pur non essendo in ansia). Sento anche questa volta la perdita di forze, come se me ne venissero portate fuori dal corpo.
 
Ora applico sul retro del cellulare (senza custodia) circa a metà del suo corpo il Dispositivo. Mi pongo nuovamente in ascolto.  
 
Qui è accaduta una cosa simpatica. Testando le Forze io resto con gli occhi chiusi, concentrata. In più, ricordo che il cellulare era silenziato, neppure in modalità vibrazione. Ad occhi chiusi e cellulare silenzioso non mi accorgo che durante il test (conferma con l’orario della telefonata) qualcuno chiama.
Durante l’ascolto in seguito della applicazione, infatti, sento un iniziale miglioramento della congestione, un calore, che permangono lungo l’arco della esperienza, ma mai riescono ad aumentare con chiarezza. E, ad un certo punto penso che il Dispositivo non sia sufficiente perché avverto, sul palmo della mano sinistra, una sorta di pulsazione. Comprendo quindi che il Dispositivo va migliorato, perché non copre pienamente le funzioni del cellulare. E’ come se mancasse qualcosa, non fosse completa per lavorare accuratamente sul cellulare.
 
Apro gli occhi, prendo in mano il cellulare per togliere il Dispositivo dopo la prova e mi accorgo della telefonata ricevuta.
 
Chiamo Enzo e gli racconto il fatto. A lui risulta vada migliorata una qualità spirituale, manca l’azione della forza micheliana portata dall’Archai Vidar (che è stata quindi aggiunta in tutti i Dispositivi collegati ai CEM).
  
Con queste parole voglio portare anche testimonianza di come il Mondo dello Spirito sostiene ed aiuta. La persona che mi stava chiamando l’avevo vista più di una settimana fa e chiamava perché le era venuto il dubbio se mi aveva pagato o meno.... quanta “stranezza” c’è nel fatto che gli sia venuto il dubbio quasi due settimane dopo, proprio quando io stavo facendo un test ad occhi chiusi e cellulare silenzioso?
 
Posso solo dire “grazie”.
  
Elisa Dreossi - Naturopata
 
12 aprile 2021
 
 
 
DA ANNA DAL GESSO
 
 
Rilevazione delle Forze terapeutiche prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO PER PROTEZIONE PERSONALE DAI CEM E 5G, CODICE RD 16
 
Prima dell’applicazione: ho utilizzato il dispositivo a collo mentre guidavo l’auto che solitamente mi porta stanchezza. Appena subito dopo l’attivazione, col dispositivo tra le mie mani, ho avvertito un imperturbabile spazio sacro di protezione, come fossi all’interno di una campana di vetro.
 
Dopo l’applicazione: messo al collo e salita in auto la sensazione di protezione è durata per tutto il viaggio. Non ho avuto stanchezza alla guida ma molta più concentrazione e la testa più leggera.
 
 
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
 
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
 
 
05.05.2021
 
 

DA EVA MARIA GENCO
 
 
Dopo 1 settimana dal posizionamento dei Dispositivi  RD 01 e RD 15 (vedi i relativi report), ho posizionato il dispositivo RD 13 di protezione dai cem e 5G
 
Poi ho sperimentato, ed utilizzo ancora, il dispositivo RD 16, MEDAGLIA per la protezione da Cem e 5G.
 
 
RISULTATI DEL TEST:
 
 
A contatto con il corpo:
 
Immediata attivazione del timo, sentendo irradiare calore da esso.
 
Concentrandomi sull’elettrosmog del cellulare, sento il campo aurico compattarsi e rafforzarsi, il timo attivarsi, il sistema neuromuscolare rispondere subito con un maggior grado di tonicità dei muscoli.
 
Concentrandomi sui 5g sento crearsi subito una cupola di protezione attorno alla testa, sulla zona superiore, come se il cervello venisse custodito e protetto, e sulla zona occipitale.
 
Ho provato a far percepire la sensazione anche al mio compagno ma lui ha provato un senso immediato di malessere e ci è “arrivato” che l’uso, una volta attivata la targhetta, fosse esclusivamente personale.
 
 
Posizionando il Dispositivo sul telefono: 36% di azione
 
 
Molto meglio a contatto con il corpo!
 
 
Ottima se abbinata alle shungiti, di cui completano l’effetto (per altro già molto potente). In media, su di me, testando entrambe le cose, ho sperimentato (sempre solo a contatto col corpo e non con solo il telefono), un 60% di protezione arrivare dalle shungiti ed un 40% dal Dispositivo.
 
 
Eva Maria Genco, Radioestesista, Naturopata, operatrice olistica bioenergetica.
 
05 06 2021
 


RD17
DA ELISA DREOSSI
 
 
Il seguente documento viene compilato a seguito della richiesta di Enzo Nastati su ciò che percepisco prima ed in seguito all’ applicazione dei Dispositivi da lui ideati.
 
Si fa presente che le sensazioni indicate sono totalmente personali, altri potrebbero averne diverse, ma ciò che conta è la rilevazione del cambiamento dello stato di benessere avvertito dopo l’applicazione del Dispositivo. Si fa notare che la capacità di adattamento del corpo umano è potente e che anche le abitudini lo sono: per questo spesso non facciamo più caso al sentire le qualità dei nostri spazi abitativi. Questo forse è l’insegnamento maggiore che ho ricevuto provando questi Strumenti.

 
 
Rilevazione delle Forze presenti nell’ambiente prima e dopo della applicazione del Dispositivo per il potenziamento delle forze di Madre Terra nell’edificio e di miglioramento dell’ACQUA, codice RD 17.
 
 
Prima della applicazione del Dispositivo RD 17.
 
“Avverto una stretta allo stomaco, come una forza che stringe. A livello delle dita della mano sinistra sento un formicolio da “congestione”, ma lo sento un po' anche sul piede sinistro quasi fino al ginocchio.
 
Nel complesso, tutto questo, non dà sensazione di piacevolezza.
 
Sul corpo in generale sento come uno schiacciamento. Cioè una forza che dall’alto mi preme verso il basso, in qualche modo tenendomi inchiodata. Come un blocco, quindi, un rallentamento, una condensazione, una congestione.
 
Ora mi collego all’acqua del rubinetto bagnandomi le dita della mano. La sensazione che dà sulle dita è quasi “viscida”, non lo dico per disprezzo, ma per pura sensazione tattile. Non la percepisco vitale, forte, particolarmente viva. Non c’è nulla che mi chiama o mi apre il cuore”.

 
 
Dopo l’applicazione del Dispositivo RD 17 (il Dispositivo viene applicato su un tubo di entrata dell’acqua).
 
“Si verifica una apertura in me, la zona dello stomaco, del diaframma, si allenta. C’è meno congestione. Sento in risalita dai piedi lungo le gambe un maggior formicolio, diverso da prima, questo lo sento più libero, più frizzante, come acqua viva che scorre. Sento un benessere diverso da prima, è una qualità migliorata, la sento nel corpo. Il corpo sta meglio ora rispetto poco fa. Sento piccoli “schioppettii” di energia nei meridiani. Sento attorno me più forza nei miei corpi sottili, come se i corpi diventassero più consistenti.
 
Anche per l’acqua, avverto un cambiamento. Ovviamente, sul piano tattile è lei, ciò non è cambiato, ma la sua energia è di qualità diversa, cambiata, come se ci fosse più luce all’interno dell’acqua”.
 

 
 
Segue l’esperienza con lo stesso Dispositivo RD17, ma in ambito domestico, non in studio.
 
Per tutti le esperienze vale questo principio: ascolto le Forze inerenti allo spazio interno del mio appartamento (abito in condominio, quindi chiedo di ascoltare “solo per me”).
 
 

Forze Ctonie RD17
 
 
Prima della applicazione:
 
Tocco con la mano il tubo dell’acqua e percepisco la sensazione di “congestione” come già precedentemente descritta.
 
 
Dopo l’applicazione:
 
Attendo qualche istante, poi verifico.
 
Sento che la sensazione di congestione sta cambiando, è diverso da prima.

 
 
Elisa Dreossi - Naturopata
 
12 04 21

 
 
 
DA ANNA DAL GESSO
 
 
Rilevazione delle Forze terapeutiche prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO PER MIGLIORAMENTO ACQUA, RIEQUILIBRIO MATRICE TERRESTRE E FORZE CTONIE, CODICE RD 17
 
 
Prima dell’applicazione: l’acqua appare dolce, morbida, con una vitalità di 3/10.
 
 
Dopo l’applicazione: appena dopo l’attivazione, ho applicato il dispositivo in entrata dell’acqua e un fascio di luce ha percorso il flusso del tubo dell’acqua. La vitalità dell’acqua dopo 5 minuti è aumentata di 4 volte. Appare come quella di una sorgente di montagna ed il sapore è molto più vitale. La cottura di cibo con quest’acqua ne ha aumentato la vitalità di 4 volte.

 
 
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
 
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
 
 
07.05.2021
RD19

RD21
DA ELISA DREOSSI
 
 
Dispositivo cottura alimenti RD 21
 
 
Prima dell’applicazione del Dispositivo RD 21:
 
Pongo le verdure da cuocere in due pentole diverse. Ascolto.
 
Se chiedo da 1 a 10 quanta forza nutritiva hanno queste verdure, la risposta è 7/10.
 
Se chiedo da 1 a 10 quanto Valore nutrizionale la risposta è 3/10.
 
 
Applicazione del Dispositivo RD 21:
 
In una pentola ora metto il Dispositivo e nell’altra no.
 
 
 
Verifica a fine cottura:
 
La verdura nella pentola con il Dispositivo, mi dà 9/10 di vitalità.
 
La verdura nella pentola senza il Dispositivo, resta a 3/10 e con la tendenza a scendere.

 
 
Elisa Dreossi - Naturopata
 
12 04 2021

 
 
 
DA ANNA DAL GESSO
 
 
Rilevazione delle Forze prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO OVALE PER LA COTTURA ALIMENTI, CODICE RD 21
 
 
Prima dell’applicazione: misuro degli asparagi a km0 la cui vitalità è di 4/10.
 
Misuro la vitalità degli asparagi in cottura col Rombo da cottura che dopo 15 minuti appare di 5/10;
 
 
Dopo l’applicazione: misuro la vitalità di asparagi in cottura col RD 21, che appare di tre volte superiore.
 
Dopo 15 minuti la vitalità degli asparagi con RD 21 è il doppio di quelli col Rombo.
 
A confronto gli asparagi cotti con la lastrina risultano più buoni, croccanti e freschi, mentre quelli cotti col Rombo risultano più morbidi e dolci.
 
Ho posto la lastrina sotto del pane in lievitazione che dopo un’ora è lievitato molto di più del solito e la sua vitalità è aumentata di tre volte.

 
 
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
 
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
 
 
Anna Dal Gesso
 
04.05.2021

 
 
DA EVA MARIA GENCO
 
 
Ho testato radioestesicamente, prima e dopo l’uso, i livelli di:
A. Incisività presenza di OGM
B. Tollerabilità personale dell’alimento
C. Tollerabilità personale del glutine in esso contenuto
D. Incisività inquinamento
E. Incisività metalli pesanti
 
F. Energia complessiva in Valore Bovis

 
 
     
  • Hamburger prima : B- 52%; F- 7.000 bovis ( gli altri valori non  erano rilevanti e quindi non li ho considerati)
 
Hamburger dopo: B-97%; F- 14.000 bovis
 
 
     
  • Altro tipo di Hamburger prima: D 50%; E 20%; F 3.200 bovis
 
    Dopo: D 9%; E 42%;  F 8.500 bovis
 
 
Qui mi sono resa conto che l’incisività dei metalli pesanti fosse aumentata anziché diminuire… ho provato allora a cucinare nuovamente lo stesso tipo di Hamburger, questa volta però posizionando la piastrina non più sull’alimento ma nella padella, affianco ad esso ma senza contatto diretto.
 
 
E 2%; F 9.400 bovis
 
 
In questo caso i valori sono calati.
 
 
     
  • Spaghetti:  A 52%; B 36%; C 48%; D 73%; E 46%; F 7.000 bovis
 
 
Dopo aver appoggiato il Dispositivo sulla confezione incartata dalla plastica (per non immergerla nell’acqua della cottura; dati i risultati con l’hamburger ho preferito così) per 3 minuti: A 32%; B 100%; C 100%; D 0%; E 24%; F 21.000 Bovis.
 
 
Dopo altri 6 minuti, con l’intento di azzerare incisività di OGM e metalli pesanti: A 0%; E 24%
 
 
Dopo altri 6 minuti, questa volta a contatto diretto: E 24%
 
 
Ho quindi notato una maggior resistenza dell’incisività dei metalli pesanti a diminuire, almeno con la pasta di grano.
 
Dopo una settimana, la stessa pasta, nella stessa confezione, aveva 14.000 Bovis (un buon mantenimento).
 
 
     
  • Erbazzone surgelato: A 52%; B 42%; C 11%; D 42%; E 41%;  F 11.000 Bovis
 
Dopo cottura al forno con Dispositivo dentro, senza contatto diretto: A 35%; B 52%; C 48%; D 35%; E4%; F 22.500 Bovis
 
 
     
  • Patate gratinate: A 37%; D 40%; E 54%; F 15.000 bovis
 
Dopo cottura al forno con Dispositivo dentro, senza contatto diretto: A 8%; D 23%; E 2%; F 26.000 Bovis
 
 
     
  • Pasta di grano: A 50%; D 48%; C 74%; D 85%; E48%; F 5.900 Bovis
 
Dopo applicazione sulla confezione per 6 minuti: A 50%; B 50%; C 75%; D 49%; E 48%; F 19.200 Bovis
 
Noto che la plastica che separa l’alimento dal Dispositivo ne limita le prestazioni.
 
 
In definitiva: meglio il contatto diretto ma non in cottura.

 
 
Canalizzazione di Pietro su RD 21
 
 
“Si rigenera il proprio pasto, nessuno però si mantiene nel tempo, perciò si necessita operare con questo armonizzatore prima e consumare il cibo subito.
 
Inoltre, questo porta la risonanza profonda con i sapori, ristabiliti internamente; si porta a ruotare il sapore dell'alimento profondamente in sé stessi allineandolo al proprio senso-palato. Produce internamente il profondo senso di appagamento per quanto si stia mangiando senza però situarsi nell'alimento volendo approfittare di quel sapore.”

 
 
Eva Maria Genco, Radioestesista, Naturopata, operatrice olistica bioenergetica.
 05 06 2021
RD22
DA ANNA DAL GESSO

Rilevazione delle Forze terapeutiche prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO BENESSERE, CODICE RD 22
Prima dell’applicazione: appoggio il Dispositivo sulla mia spalla destra che mi duole.
Dopo l’applicazione: appena messo sulla spalla destra ho sentito un movimento interiore, come qualcosa che stesse manovrando la parte fisica, questo per 10 minuti. Poi il movimento interno si è fermato. Dopo 30 minuti la spalla appare più compatta, salda e non dolorante. Nei tre giorni successivi la spalla è meno dolorante del solito e a letto riesco a dormire anche sul lato destro; inoltre ho una insolita “energia” psicofisica: misuro la mia vitalità e la trovo superiore alla norma, precisamente il doppio.
 
Applicato su altre parte, tutte risultano meno doloranti e più flessibile.
 
Ho percepito grande senso di liberazione e leggerezza. Gli Spiriti bianchi del dispositivo aleggiano sopra il corpo e intessono le parti mancanti con grande cura.
  
Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
04.05.2021
 

DA BEATRICE G.
Ho usato usato i dispositivi devozionali RD 14 e RD 22 per una cisti trombOtica. Il nome tecnico è marisca e il medico mi disse che sarebbe stato molto difficile sparisse ma avrei dovuto farla asportare chirurgicamente. Ho fatto 3 applicazioni dei due Dispositivi RD della durata di mezz'ora cadauna ed è sparita.
24.06.2021
RD23
DA ANNA DAL GESSO
 
Rilevazione delle Forze terapeutiche prima e dopo l’applicazione DISPOSITIVO RIDUZIONE DIPENDENZE, CODICE RD 23
Prima dell’applicazione: appena dopo l’attivazione con la preghiera, dalla medaglietta tra le mie mani escono raggi bianchi che si muovono in senso antiorario. Dopo qualche giorno rinnovo l’attivazione e vedo spiriti bianchi soffiare sul mio viso.
Dopo l’applicazione: non ho particolari dipendenze ma appena dopo averlo messo al collo, ho notato un forte senso di repulsione e distacco verso il cellulare che utilizzo molto per lavoro.

Anna Dal Gesso, dott.ssa in Scienze Infermieristiche, specializzata in Terapia Intensiva Neonatale, Area Critica e Management; Terapeuta antroposofica e Counselor biografico.
Da piccola giocavo con gli esseri elementari e sentivo i cambiamenti da un luogo ad un altro, percepivo le persone e spesso anche eventi imminenti. Col tempo ho imparato a leggere i messaggi che mi arrivano dal mondo divino spirituale e le sincronicità, ma soprattutto i cambiamenti interiori che mi avvisano di ciò che sta per accadere.
05.05.2021


EVA MARIA GENCO
 
Sto sperimentando il Dispositivo RD 23...   Sono molto soddisfatta!
Mi viene da sorridere perché appena ho trovato questo Dispositivo anti dipendenze sinceramente non gli ho dato molta importanza anzi, l'ho lasciato un po’ fermo in attesa di vedere per cosa utilizzarlo fino a che è arrivato il momento giusto.     
Mi sono lasciata un po' guidare dalle Guide per l'uso ma sulle dipendenze ero un pò irritata, infastidita dentro, mi sono resa conto che mi infastidiva il  fatto di aver ricevuto un Dispositivo per le dipendenze, ma non perché pensassi che tu (Enzo) o Elisa ritengano che io sia una persona tossicodipendente o alcolista o con dipendenza da fumo o quant'altro, perché di fatto so che non è così. Però una parte di me invece è come infastidita perché mi venisse attribuito da sperimentare questo, però non riuscivo a dare una spiegazione logica, razionale. Poi ho deciso di provarlo con qualche cliente, dato che ci sono varie persone che hanno dipendenze anche solo dalle sigarette.
    
Ma perché avevo questo senso di fastidio? perché io da ragazza, diciamo per tutta l'adolescenza dai 14 anni in su, non è che io abbia solo fumato sigarette e quindi abbia avuto una dipendenza da nicotina che poi ho portato avanti fino ai 21 - 25 anni, ma ho fatto uso di varie sostanze stupefacenti perché ne era un molto attratta, affascinata, era una ricerca per me dal mondo della psichedelica, ma non ho mai avuto dipendenze perché non ho mai toccato sostanze che dessero dipendenza, almeno non una dipendenza biochimica, per cui tutte quelle sostanze psichedeliche del periodo che definiamo Yippie (e questo forse perché anche mio padre comunque era molto su quell’onda). Così ho utilizzato varie cose allucinogene, sostanze stimolanti della serotonina e quindi anche cose chimiche e non proprio leggerissime. Quindi non solo cose naturali come cactus o ayahuasca ma anche cose sintetizzate e devo dire che mi sono salvata, nel senso che poi ho fatto un mio percorso, non che ho provato e basta, ma ho avuto dei periodi, in particolare un periodo della mia vita in cui vivevo a Londra, molto borderline. Da questo punto di   vista posso dire di aver avuto una dipendenza psicologica.
    
Ovviamente essendo una cosa che risale a diversi anni fa ed è andati avanti fino ai miei 21 anni, sul momento non ho assolutamente pensato alla dipendenza, anzi è una cosa che io poi ho rifiutato e attualmente sono una persona che non fa uso di niente. Cioè non mi piace neanche essere stordita dall'alcol, non sopporto l'idea di non essere padrona di me stessa, di non essere in me, e quindi mi sono sentita come nel rifiuto totale verso questo Dispositivo e dentro di me dicevo “cavolo, no, io ho risolto tutto, sono appena uscita fuori da ogni sorta di dipendenza”. Insomma era come se una parte di me si stesse ribellando.
    
Ho quindi deciso di chiedere alle Guide su che cosa potessi utilizzarlo e mi è stato detto “Tu sì che hai delle dipendenze concentrati”. Dico: “no, non ho nessuna dipendenza”.
    
Le Guide mi dicono: “No, guardati un po' dentro”. Ed io: "Sì vabbè, non so, magari posso usarlo per Andrea…”. Mi dicono: “Ti facciamo un esempio, ti facciamo un esempio per aiutarti” e mi dicono come esempio che sono dipendente dal lavoro. Ed è vero, sono dipendente dal lavoro, perché io ho smesso di lavorare a una settimana dal parto, ho lavorato tutta la gravidanza, non riuscivo a smettere e poi sono andata un po' quasi in depressione, ho provato un senso di vuoto pazzesco perché non mi sentivo più utile, ero talmente abituata ad avere a che fare con persone, a dover sempre fare le mie consulenze, le mie cose, che mi sono sentita persa e mi sono accorta che non riuscivo a stare nel non fare nulla. Ho quindi detto: “È vero, però questo mio problema non dovrebbe lavorare con questo Dispositivo però lo provo per questa ragione, non lo programmo per questo”. Allora ho chiesto alle Entità di lavorare su questo problema tramite il Dispositivo anche perché comunque mi va a influire a livello tiroideo e ormonale nel corpo.
    
Però non riuscivo a tenere uno stretto contatto con questo Dispositivo, non ci   riuscivo, lo mollavo. Due volte l'ho portato in borsa e ho realizzato che in quei due giorni ho avuto dei flashback molto consistenti rispetto ai periodi in cui facevo uso di sostanze stupefacenti.  Ho addirittura parlato ad Andrea, il mio compagno, dicendogli frasi del tipo “ah, se io tornassi indietro, sai che stavo pensando a quando  facevo uso di certe robe, io rifarei tutto perché comunque in quel momento io  avevo bisogno di sperimentare, non mi bastava quello che vedevo con questi sensi, non mi bastava quello che c'era qua”. Poi il secondo giorno in particolare gli ho detto “Cavolo, ma sai che quando fai uso di certe cose provi talmente a livello ormonale tutto una realtà diversa che poi quando torni nella realtà normale, quella realtà normale se prima non ti bastava, dopo diventa ancora meno ricca, meno bella, meno intensa, meno degna di essere vissuta e quindi provi come un senso di mancanza costante rispetto a ciò che esperimenti sensorialmente qua sulla terra”.
    
La mattina quando sono arrivata a questo Dispositivo, ossia quando lo stavo provando, le Guide mi  hanno detto: “Complimenti! Ti sei accorta adesso che questo Dispositivo stava lavorando su questa  tematica, la verità è che tu sei ancora dipendente ma è una dipendenza di tipo informazionale, cioè hai delle memorie dentro di te, profonde, a livello cellulare, che fanno sì che tu percepisca ancora quel sapore che provavi in quei momenti e questo ti crea dei disagi nella tua vita quotidiana che ti influenzano a livello molto sottile”. Ed è vero, io sono un eterna insoddisfatta, perché ho sempre bisogno di riempirmi di intensità quando la vita non è abbastanza intensa, se non creo momenti di intensità, di magia, facilmente vado in una sorta di routine noiosa e piatta e questo è una conseguenza, mi hanno detto di quell'uso  fatto in passato. Quindi tutt'ora io ho una dipendenza perché sento ancora una mancanza, solo che  la mia mente cosciente, la mia volontà, ha voluto interrompere  quel meccanismo. Ovviamente la mente consapevole ha compreso che non erano esperienze da portare avanti, con tutta una serie di ripercussioni di tutti i tipi anche energetici,  però la parte biologica-fisica, quindi la parte animale, è rimasta in quell’ingranaggio, in quel meccanismo a livello profondo cellulare oltre che sicuramente avere ancora tutta una serie di Entità che si collegano a questo e che comunque agiscono su alcuni miei nuclei di coscienza anche a livello ormonale e che sicuramente mi fanno poi compensare con altro quello che non prendo più attraverso quelle cose che prendevo da ragazza e quindi compensare con dover comunque nutrire la mia giornata di emozioni e quindi andare nel pallone quando magari non sento questa forza emotiva intensa nel mio quotidiano. Quindi il Dispositivo è stato veramente prezioso perché ha lavorato senza che io sapessi su cosa stesse lavorando sostanzialmente.
    
E’ la seconda volta che le Guide hanno agito così con me, che mi hanno detto una cosa, che mi hanno portato apposta a vedere dei risultati senza poter essere influenzata dalla mente e quindi è stato ancora più prezioso perché io ero convinta che quel Dispositivo stesse lavorando sul mi attaccamento al lavoro.
    
Le Guide mi hanno detto. “No, non te l'abbiamo fatto lavorare sulla dipendenza dal lavoro perché avresti dentro di te portato l'intento nel liberarti da questa dipendenza da lavoro e in connessione con energie spirituali ci saresti comunque riuscita nonostante il Dispositivo, per questo ti abbiamo tratta nel tranello per farti lavorare su questo attraverso il dispositivo di Enzo, perché sennò saresti stata condizionata e comunque su quella cosa lì avresti potuto lavorare comunque”. Non è lo stesso problema, qua si parla proprio di memorie potenti; probabilmente avevo delle resistenze talmente grandi a lasciare andare che soltanto entrando così, quasi silenziosamente e per vie traverse, l'energia spirituale ha potuto mettersi in opera, è stato possibile affrontare questo e tutt’ora ci sto lavorando e comunque sto continuando a portarlo.
    
Non so a che punto   sia questo processo, lo chiederò, ma credo che questa cosa mi stia portando dei benefici anche a livello della relazione di coppia e, senza entrare nei   dettagli, già nella mia relazione di coppia sento dei  cambiamenti e questo perchè questa mia difficoltà a stare in una routine senza un sovrastimolo particolare cui mi ero abituata aveva delle ripercussioni importanti sul rapporto di coppia. Questa è anche la stessa ragione per la quale mi sono avvicinata a questo mondo delle sostanze anni fa. Probabilmente penso che sia la stessa ragione per la quale molti si avvicinano ad esse. C'è chi lo fa per dolore perché ha comunque ha delle debolezze, ma molte persone vedevo che avevano delle grandissime aperture verso il mondo spirituale e quindi probabilmente c'è un avvicinarsi anche con un senso di mancanza,  di ricordo, di nostalgia, verso una realtà un mondo che poi qui non troviamo e percepire la densità della materia può essere pesante e quelle sono delle vie diciamo “oscure” attraverso cui simulare il senso di connessione con la nostra parte più alta.
    
 
Canalizzazione di Pietro su RD 23
“Questo dispositivo promuove l'allineamento tra Sé Superiore, Anima e personalità sintonizzando il proprio ristoro interno a questa prova di Armonia riportata, ristabilendo il proprio ritorno a sé stessi.
Questo utilizzo stabilisce già nella persona il proprio intento di redenzione. Se non portiamo ulteriori indicazioni è perché è già protetto il suo uso secondo i principi spirituali dei Nostri Regni.”
“Si è posto sotto di te un rituale di presenza consapevole interno, grazie al dispositivo.
Puoi continuare ad utilizzarlo anche soltanto in prossimità di te stessa; non serve averlo a stretto contatto”.
Eva Maria Genco, Radioestesista, Naturopata, operatrice olistica bioenergetica.
05 06 21
 



Utilizzo combinato di vari Dispositivi
 
Generale
Messaggi ricevuti dalle “Guide” durante l’uso dei Dispositivi TRAMITE ELISA DREOSSI.
 
Durante l’utilizzo dei Dispositivi sono anche giunti dei messaggi provenienti dalle Guide.
 
“La forza dei CEM tecnologici ha la potenzialità di distruggere, più fortemente di altre cose che l’uomo ha creato, le dinamiche di forza esistente in voi. E’ un contrapporre le forze una con l’altra e quando il vostro essere non è ben centrato vincono loro”.
 
Tutto ciò riguarda l’Io, la parte spirituale dell’uomo.
 
La loro forza può salire fino al cervello, al pensare. ”
 
Percepisco ora le forze riguardanti il 5G e altre frequenze distruttive. Mi viene detto di sedermi.
 
Inizia un messaggio da parte delle Guide di Luce:
 
Su quel piano sono già pronte le ulteriori frequenze ancora più incisive, ancora più penetranti fin nella vostra più piccola parte materica. La direzione presa da questi Dispositivi aiuterà molto perché man mano Essi miglioreranno a seguito del peggioramento che arriverà dall’esterno. Vi sarà sempre data una indicazione per aumentare la loro “professionalità”, questa vi sarà sempre data. Dato che forti sono le azioni degli Oppositori ed essi si stanno sempre più manifestando e sempre più agiranno fino a far entrare queste frequenze di bassa qualità nella vostra materia. Il lavoro è molto avanzato dalla parte degli Oppositori e così oggi non stupitevi di quante informazioni sono arrivate. Esattamente come voi anche Essi agiscono. Così come voi avete compreso che ciò che non è tangibile e materiale (l’azione dei Dispositivi) in qualche modo è il futuro della azione per il benessere dell’essere umano, altrettanto ciò che non è tangibile e materiale verrà usato dall’altra parte per controbilanciare questa opera e avere forza uguale ma opposta. Pari pari camminate. Un passo nella Luce ma altrettanto evolve anche l’altra parte. Non tutti loro sono pronti ad essere trasmutati nella Luce del Cristo. Queste Entità di opposizione lavoreranno passo passo al nostro lavoro e questo è un messaggio di “avvertimento” per voi.
 
 
Le Entità di Opposizione si stanno manifestando molto in questo periodo. E’ un “bagaglio” che l’uomo si sta portando addosso, è una forza che lo sta rallentando (in generale, a tutti). Voi sono delle “parti” di dette Entità Ostacolatrici che possono essere trasformate nella Luce.
 
Attraverso i Dispositivi che state testando arrivano anche le forze che spingono le persone a voler trasmutare queste forze. La  Luce portata attraverso questi Dispositivi deve essere sempre coscientizzata dalle persone poiché per quanta Luce Essi portano, portano anche degli impulsi che devono essere compresi. Il rischio è quello che la persona avverta questo impulso e senza consapevolezza, senza esserne cosciente chieda o faccia delle azioni che possono in qualche modo metterlo in “pericolo”.
 
Potrebbero infatti iniziare a “muoversi” alcune malattie sopite nel corpo, oppure l’apparizione di qualche sintomo, che se dal lato Luce può rappresentare il movimento, la pulizia, lo stare meglio perché buttate fuori, al tempo stesso per la persona è un problema, una disarmonia, un disagio. Quindi questi Dispositivi hanno anche una iniziale funzione terapeutica. Bisogna avvisare le persone di questo poiché altrimenti usandolo la persona potrebbe trovarsi in molte situazioni di patologia senza comprendere.
 
Quindi agiscono sui Cem e anche, dentro la persona e in relazione ai Cem, puliscono e pulendo fanno venir fuori malattie
 
Ciò non sarà “difficile” da sopportare e dipende dalla persona, ma in linea di massima non lo sarà. Però la persona deve essere consapevole che se appaiono sintomi sul suo corpo dopo l’applicazione di questi Dispositivi è perché essa sta guarendo, così come sta guarendo la casa, così come sta guarendo il flusso elettromagnetico presente nella casa.
 
 
(Elisa Dreossi e Enzo Nastati)
 
12 aprile 2021

 
 
 
07 05 21
 
Da Enzo Nastati: Elisa mi informa che durante l’utilizzo del Dispositivo RD14 scendono forze arcangeliche nuove con Amore e Armonia. Ciò molto probabilmente avviene con tutti i Dispositivi.
 
 
Torna ai contenuti