RD17 - Arca della Vita

Menu
Lawyer
Vai ai contenuti
R I N N O V A M E N T O   D E V O Z I O N A L E
Codice:
RD 17
Richiamo forze terrestri e miglioramento acqua
       
Questo Dispositivo è il frutto di un processo
 di preghiera evocativa-devozionale Cristica cosciente
secondo la frase del Vangelo: “Qualsiasi cosa chiederete
al Padre mio nel mio Nome, ve la concederà”
Spunti per la comprensione del Dispositivo:
Le forze terrestri sono legate agli elementi Terra ed Acqua quindi, agendo correttamente sull’acqua (che è in grado di memorizzare e portare messaggi), potremo avere il doppio beneficio di un suo miglioramento qualitativo e di un richiamo generale alle forze terrestri, fondamentali per bilanciare le forze cosmiche (specialmente in ambienti e condizioni climatiche ove vi sia un eccesso di esse). Per il miglioramento dell’acqua dobbiamo richiamare la forza di origine dell’Idrogeno e dell’Ossigeno. L'Idrogeno (idro-geno, ossia “generatore di acqua”) è legato alla costellazione del Leone, che è la Matrice Cosmica dell’acqua e, nel corpo umano, il Leone è legato al pericardio. Si tratta quindi di operare con le forze del cuore-pericardio per aiutare l'elemento Idrogeno a risalire ad una nuova Luce cosmica, ricollegandosi così alla propria Matrice Cosmica, e tale opera interiore è legata all’azione di aiuto di San Francesco e Santa Chiara. L’Ossigeno corrisponde invece alla Matrice Terrena dell’acqua. L'Ossigeno è legato alla costellazione dell'Acquario, a sua volta legata all’Entità del Battista ed al suo Battesimo di purificazione. Si richiameranno quindi le forze del Battista per l’aspetto di purificazione che l'Acquario ci dona.
Resta ancora da sviluppare la forza che unisce questi due elementi chimici (Idrogeno e Ossigeno) e detta forza è la Matrice Mercuriale collegata alle forze di Marte, assieme all’Entità spirituale del Buddha ad esso collegato. L’acqua sempre si muove, sempre scorre e questa è un'azione dinamica portata da Marte. Inoltre, in epoche evolutive precedenti, Marte ha donato l’acqua alla Terra.
· La Matrice Cosmica (per la componente Idrogeno dell’Acqua), essa è la Matrice di ogni uomo. Essa è la fonte prima nel seno del Padre che ha generato tutti gli uomini.
· La Matrice Terrena (per la componente Ossigeno) ha il compito di dare sostanza a tutto ciò che la Terra può e deve ospitare.
· La Matrice Mercuriale (per il movimento dinamizzante di Marte che unisce Idrogeno e Ossigeno) che permette l’armonico fluire e scambio degli impulsi portati dalla Matrice Cosmica e dalla Matrice Terrena.
· Il richiamo alle forze della Vita Cristica ora operante e il dono dell’azione della Matrice Terrestre e delle Entità Ctonie di Madre Terra.
· L’azione dell’Arcangelo Uriele e della Costellazione del Cancro, portatrice anch’essa di forze di Acqua.
Indicazioni sulle principali Entità e Forze richiamate per questo Dispositivo:
Attraverso la preghiera evocativa-devozionale cosciente
le Forze-azioni citate vengono “convogliate” sul Dispositivo, che ne diventa così portatore.
 
Casa: avvolgere il Dispositivo attorno al tubo di entrata dell’acqua in casa in modo da usufruire della sua azione positiva in ogni punto d’acqua della casa. Non è necessario che il contatto tra il dispositivo e il tubo sia perfetto ed è sufficiente che metà del tubo sia avvolto (anche se rivestito).
Campi: procedere sul tubo dell’acqua come per la casa. L’azione del Dispositivo è volta a favorire lo sviluppo della sostanza organica, l’equilibrio della micro-vita del terreno, una maggiore protezione dalle patologie fungine ed un risparmio nell’apporto idrico alle colture.
Utilizzo:
Per attivare il Dispositivo è bene seguire quanto indicato nella scheda “Indicazioni basilari” di Rinnovamento Devozionale.
Condizioni per la corretta attivazione del Dispositivo:
Compito del fruitore è anche di “comunicare” allo Spirito che presiede alla vita e al governo della casa o dei campi agricoli l’azione che si sta compiendo e chiedere che essa permanga nel tempo. Ricordiamo che, anche se si opera per il “bene”, è necessario avere l’assenso di tutti i fruitori dell’azione che si sta compiendo. Se il raggio d’azione del dispositivo dovesse includere ambienti al di fuori della nostra proprietà, nei quali non ci è lecito agire, formulare un pensiero in cui ci si rimette alla Volontà del Padre.
Importante:
Incisione a laser su lastra di alluminio anodizzata colore argento. Non verniciato.  Dimensioni: 100x72 mm. Spessore 0,5 mm.
Caratteristiche tecniche:
IL DISPOSITIVO NON È UN AMULETO O UN TALISMANO
 
E NON È DA CONSIDERARSI SOSTITUTIVO DI PRESCRIZIONI E CURE MEDICHE APPROPRIATE
Torna ai contenuti